venerdì 8 maggio 2015

Nasce "Un libro prima di dormire"

libri e sveglia

Eccomi con una bella novità: nasce "Un libro prima di dormire".

Pur continuando a scrivere su "New donna blog", il mio blog personale, e a trattare svariati argomenti, da oggi mi occuperò anche di uno spazio interamente dedicato ai libri.

Spero che troverete interessante questa iniziativa e vi invito a seguirmi su "Un libro prima di dormire".

Grazie!

sabato 18 aprile 2015

Cuore shabby chic con cannucce di carta

Cuore shabby chic cannucce di carta

Sono troppo soddisfatta del risultato del mio primo progetto di riciclo creativo di giornali!

Questo cuore in stile shabby chic è stato realizzato trasformando dei fogli di giornale in cannucce, successivamente incrociate attorno a una base di fil di ferro. La carta è stata indurita con della colla vinilica, verniciata con dell'acrilico e ulteriormente protetta e impermeabilizzata con della vernice trasparente.

Che ne dite? Come primo tentativo non mi sembra male.

Ho già deciso che questo cuore andrà a occupare un  posto d'onore nella mia nuovissima cucina!




martedì 14 aprile 2015

Contenitore bagno all'uncinetto con magliette riciclate



Ciao a tutte. Dopo svariati problemi di connessione e numerosi impegni di lavoro, riesco finalmente ad aggiornare il blog con un nuovo post.

Quest'oggi vorrei condividere con voi un piccolo progetto fai da te che ho deciso di realizzare con delle magliette e canottiere riciclate. Si tratta di un contenitore per il bagno, simile a quelli dell'Ikea, perfetto per riporre spazzole, accessori e flaconi vari.

Ho creato il contenitore lavorando all'uncinetto a punto basso delle fettucce ottenute tagliando vecchie maglie, canottiere e anche collant.

Per scoprire come riciclare i vecchi abiti per ottenere delle fettucce, potete vedere anche questo post.




venerdì 20 marzo 2015

Albero di Pasqua

Albero pasquale fai da te
Mai sentito parlare dell'albero di Pasqua? Se la risposta è no, continuate a leggere.

Quella dell'albero di Pasqua è una tradizione del Nord Europa, non tanto legata alla festa religiosa quanto all'arrivo della primavera.

Quando le temperature si fanno più miti e il grigiore dell'inverno cede il passo ai colori della primavera, ecco che anche la casa si veste di giallo, azzurro e rosa per salutare la stagione calda.

L'albero di Pasqua può essere realizzato in casa, con materiali facilmente reperibili e praticamente a costo zero. Come nel caso dell'albero di Natale, anche per creare l'albero di Pasqua è bello coinvolgere tutta la famiglia, trasformando la decorazione in un'occasione di incontro, condivisione e divertimento.

Come base per l'albero di Pasqua, potete scegliere un arbusto o una pianta che avete già in casa oppure acquistarne per l'occasione una nuova. Ora cominciate ad addobbare i rami con oggetti dai colori pastello e ispirati alla primavera. Alcuni esempi? Uova vere o finte, magari realizzate in cartone, cartapesta o paste modellabili, farfalle variopinte, uccellini, nastri, fiori in quantità. Anche il vaso in cui sistemerete la pianta o la base sulla quale poggerete l'arbusto potranno essere arricchiti con dettagli a tema.

Tutti possono realizzare un albero di Pasqua, anche coloro che non hanno molto spazio in casa. Guardate, per esempio, l'immagine qui sopra: è stata addobbata una piccola pianta in vaso posta su un tavolinetto... e il risultato è comunque molto bello.

lunedì 16 marzo 2015

Stare bene con se stessi e con gli altri

Eccoci all'ultimo appuntamento con i miei (modestissimi) consigli per vivere meglio.

L'abbiamo sentito dire più e più volte: per stare bene con gli altri si deve, prima di tutto, stare bene con se stessi. Ecco, quindi, come tradurre questo concetto in pratica nella vita quotidiana.

1) Esprimere gratitudine per ciò che si possiede
be grateful
Fonte immagine: qui
Tendiamo spesso a lamentarci per ciò che non abbiamo, dimenticando invece tutte le cose per cui dovremmo essere grate. Impariamo a gioire per ogni piccolo successo e la vita sarà sicuramente più rosea.
Per alzarci ogni mattina con un sorriso, pensiamo appena sveglie a 10 cose per cui essere grate.

2) Vivere in un ambiente armonioso
casa rilassante
Fonte immagine: Carter&Company
Non importa quanto sia piccolo l'appartamento in cui viviamo o l'ufficio in cui lavoriamo: cerchiamo di tenerlo in ordine per creare un ambiente gradevole e rilassante. Anche il nostro umore ne trarrà giovamento.
Se lavorate da casa, ecco qualche consiglio per il vostro ufficio a domicilio.

3) Dedicare tempo a se stessi e alle proprie passioni
bagno rilassante
Fonte immagine: Hello
Trascurare se stesse, gettarsi a capofitto nel lavoro e continuare a rimandare le occasioni di svago non aiuta di certo. Impariamo a prenderci del tempo per fare ciò che ci piace, concediamoci una vacanza ogni tanto, leggiamo finalmente quel libro che ci ripromettiamo da tempo di iniziare. Gli altri potranno aspettare dieci minuti, no?

mercoledì 11 marzo 2015

Festa del papà regali: come impacchettarli

Manca poco più di una settimana alla festa del papà ed ecco una bella idea per impacchettare i regali che farete in questa lieta occasione.

Quando si fa un regalo, anche il pacchetto ha un ruolo importante, soprattutto se lo si decora con le proprie mani: in questo modo, il destinatario del dono, avrà la chiara dimostrazione del vostro impegno e, di conseguenza, dell'affetto che nutrite per lui.


Sul Web ho trovato questo simpatico video di ModernMom che spiega proprio come realizzare degli originali pacchetti regalo per la festa del papà.

Materiale necessario
carta da regalo (meglio se in tinta unita)
nastro adesivo
colla a caldo
cravatta, bretelle, farfallino (a seconda del progetto)
taschini ricavati da vecchie camicie (a seconda del progetto)
bottoni
il regalo da impacchettare

Come si realizzano
Realizzare questi pacchetti regalo è davvero semplicissimo, come avrete modo di vedere nel video.
Il regalo incartato sarà la camicia, sulla quale applicherete gli accessori più opportuni, cominciando dai bottoni e aggiungendo, se le dimensioni lo consentono, anche i taschini. A seconda della grandezza e della forma del pacchetto, potrete decorarlo con il farfallino, con le bretelle o con la cravatta. Se oltre al regalo più grande contenuto nel pacco volete donare anche un pensiero più piccolo, come ad esempio una penna, potete metterla nel taschino.



martedì 10 marzo 2015

Non si finisce mai di imparare

Nel terzo post dedicato al vivere meglio, affronterò un argomento che mi sta molto a cuore: l'apprendimento.

Quante sono, ogni giorno, le occasioni per imparare qualcosa di nuovo? Tantissime! Con Internet, poi, le possibilità aumentano in maniera esponenziale.

Ma vediamo, riassunte in tre punti, le semplici azioni che possiamo compiere quotidianamente per nutrire la mente a arricchire il nostro bagaglio di conoscenze.

1) Leggere
books
Wikimedia Commons
Leggere ci consente di scoprire cose nuove, di arricchire il nostro linguaggio e di perfezionare le nostre abilità di scrittura. Naturalmente la lettura è anche intrattenimento, viaggio, sogno e fantasia.
Vi sembra di non aver tempo di leggere? Approfittate dei viaggi in treno o in autobus, delle attese in banca o in posta, dei cinque minuti di pace e solitudine che precedono il momento di dormire. Vi serve qualche spunto? Provate a leggere i post della categoria Un libro sul comò o sfogliate i Consigli di lettura. Siete anche voi lettrici compulsive? Lasciatemi un commento con i vostri suggerimenti o le vostre impressioni.

2) Sfruttare le potenzialità di Internet
mouse hand

Eseguire delle ricerche su Internet, guardare video tutorial, leggere i blog e incontrare altri utenti su forum di discussione può aiutarci ad ampliare i nostri orizzonti, a entrare in contatto con realtà altrimenti poco accessibili, ad approfondire in pochi secondi gli argomenti che ci interessano. Per i curiosi senza speranza (come me) Internet è un'inesauribile fonte di ispirazione.

3) Brainstorming

Il brainstorming è una tecnica creativa che aiuta a trovare delle soluzioni ai problemi o a far emergere delle idee su qualsiasi argomento. Anche se in genere questo metodo viene utilizzato in gruppo, nulla vieta di farlo anche da soli, sia per risolvere questioni personali sia per prendere decisioni nella vita quotidiana.