venerdì 12 dicembre 2014

Glossario informatico Microsoft: utile strumento per traduttori

Gli ultimi tre giorni sono stati parecchio intensi. Tra articoli e traduzioni, non mi sono fermata un attimo e non sono riuscita a aggiornare il blog. Oggi, però, eccomi qui a parlarvi di uno strumento utile per che fa un lavoro simile al mio ed è alla continua ricerca di database terminologici veramente affidabili: sto parlando del glossario di Microsoft.

Il glossario informatico di Microsoft è uno strumento fondamentale per chi si occupa di traduzioni di siti Web, software e hardware.

Il database terminologico del portale linguistico di Microsoft è comodo, rapido e semplice da consultare. Basta scegliere la lingua di partenza e di arrivo ed eventualmente il particolare prodotto Microsoft. Si digita poi il termine da ricercare nell'apposito spazio e si fa clic su invio.
I risultati che si ottengono sono divisi in due categorie:

- Raccolta terminologica Microsoft: termine tradotto con definizione

- Traduzioni presenti nei prodotti Microsoft localizzati, con indicazione del termine e del prodotto specifico al quale si riferisce la traduzione

Poter contare su uno strumento come il glossario Microsoft è davvero utile, oltre che fondamentale per garantire traduzioni coerenti e di qualità.

martedì 9 dicembre 2014

Fiori di carta





margherite carta

I fiori di carta sono un passepartout quando si tratta di feste, ecco perché è utile imparare a realizzarli da sole.

Carta velina, carta crespa e cartoncino sono alcuni dei materiali di partenza per creare, secondo tecniche diverse, i  fiori che più si adattano ad ogni necessità.

fiori carta

Per imparare a realizzare i fiori di carta, il Web è una risorsa inesauribile: video e tutorial fotografici si trovano più o meno ovunque e, grazie allo sviluppo sempre maggiore dell'e-commerce, su Internet si può acquistare tutto il necessario per mettere in atto questa forma di fai da te creativo.

cesto fiorito quilling

I fiori di carta possono essere utilizzati, singolarmente o disposti in mazzi o ghirlande, per decorare
gli ambienti che ospitano una celebrazione particolare, possono essere applicati a inviti o biglietti d'auguri per renderli unici e originali, possono essere aggiunti ai pacchi dono per dare un tocco di brio e di colore.

Tutte le occasioni sono buone per rallegrare feste e ricorrenze con i fiori di carta: le rose sono adatte  a matrimoni, anniversari ma anche per la festa della mamma, le margherite sono perfette per festeggiare i bambini, per Natale via libera alle affascinanti stelle di Natale.

idea bouquet carta

Belle le sfere di boccioli, da appendere sospese nella stanza o da usare come centritavola, divertentissimi i bouquet multicolore da regalare alla migliore amica per il suo compleanno.

Insomma, quando si tratta di fiori di carta si apre una miriade di possibilità: sta a voi cogliere quella che più vi piace.


lunedì 8 dicembre 2014

Libri da leggere nella vita: "Non ti muovere" di Margaret Mazzantini

Copertina di "Non ti muovere" di Margaret Mazzantini

Rieccomi qui a parlarvi di un romanzo che ho appena letto, un altro della celebre lista dei "1001 libri da leggere prima di morire". Si tratta di "Non ti muovere" di Margaret Mazzantini.

Se andrete a leggere la mia recensione su Ciao.it, scoprirete sin dalla prima riga che il genere sentimentale-drammatico, al quale questo romanzo è riconducibile, non è proprio tra i miei preferiti. Tuttavia, non escludo mai un libro a priori, soprattutto se si tratta di un'opera di un certo valore letterario.

Ciò che più colpisce di "Non ti muovere" non è la trama, non sono i colpi di scena e non sono i personaggi in quanto tali. L'elemento che più spicca, accanto a una scrittura di indubbia qualità, è il susseguirsi di emozioni forti che riescono a colpire in pieno un lettore particolarmente sensibile.

Nelle prime pagine del libro, lo straziante dolore del protagonista non può che suscitare commozione; più avanti, la sua condotta immorale insinua in chi legge un senso di disgusto. Anche il sentimento di rassegnazione che colpisce Timoteo, un uomo che molti considererebbero fortunato, felice e pienamente realizzato, si pone di prepotenza all'attenzione del lettore.

"Non ti muovere" non è un romanzo per tutti e non fa per voi se siete alla ricerca di un'opera leggera di intrattenimento. Al contrario, scegliete questo lavoro della Mazzantini se di un libro sapete apprezzare il puro valore estetico e la capacità di suscitare emozioni.

domenica 7 dicembre 2014

Albero di Natale per case piccole



albero natale fai da teNegli ultimi anni ho scelto per la mia casa un piccolo albero di Natale sintetico, acquistato insieme alle relative luci e palline. In gran parte questa è stata una scelta obbligata, dettata da limiti di spazio. Un albero di dimensioni ridotte può infatti essere sistemato su un tavolo o un altro mobile, senza risultare troppo ingombrante.

Navigando su Internet, tuttavia, ho avuto la possibilità di scoprire tantissimi tipi di alberi di Natale, dai più classici ai più originali e adatti alle più svariate esigenze estetiche e di spazio. Li prenderò sicuramente in considerazione per i prossimi anni.

Tra le idee che ho trovato, mi ha particolarmente colpito un albero interamente fatto a mano, economico e semplice da realizzare, e adatto anche a chi vive in un piccolo appartamento.

Se come me amate gli alberi di Natale grandi, appariscenti e personali, con decorazioni fai da te, un albero bidimensionale simile a quello nella foto è ciò che può fare al caso vostro: è perfetto se avete poco spazio libero sul pavimento ma una bella parete vuota.

L'albero si realizza molto semplicemente con dei rami o, eventualmente, con delle assicelle di legno, tagliati a lunghezze crescenti e fissati al muro.

Una volta ricreata la tipica forma triangolare dell'abete natalizio, non rimane che abbellire i rami con le decorazioni che preferite, alternandone alcune appese ad altre poggiate su di essi.

Per completare l'opera, si può sistemare una bella stella sulla sommità dell'albero e far correre lungo ciascun ramo una fila di lucine.

sabato 6 dicembre 2014

Capodanno 2014: affitti vacanze a Hurghada



Se avete deciso di festeggiare il Capodanno al caldo, Hurghada potrebbe essere la scelta ideale. Tuttavia, se i prezzi degli hotel non vi consentono di fermarvi quanto vorreste, forse sarebbe il caso di prendere in considerazione l'affitto di una casa vacanze.

Il vantaggio di un soggiorno in un appartamento o addirittura in una villa in affitto è quello del risparmio rispetto a un albergo, in particolare se desiderate fare una vacanza lunga, dalle due settimane in su, o se siete una famiglia numerosa o un gruppo di amici.

L'offerta immobiliare a Hurghada è molto ampia, quindi ognuno potrà trovare ciò che fa al caso proprio. Alcuni esempi? Classici appartamenti in città, anche in complessi residenziali con piscina, ville private, appartamenti o chalet in residence e villaggi turistici con servizio di pulizia delle camere e possibilità di utilizzare le piscine e le altre strutture degli hotel. Anche i prezzi variano notevolmente, a seconda delle esigenze e delle zone.

Attualmente sono numerose le offerte di affitto vacanze o a breve termine di privati e agenzie. Non mancano proposte lussuose, nelle zone più prestigiose di Hurghada ed El Gouna.

Se avete bisogno di una mano per organizzare il vostro soggiorno, contattatemi pure.

venerdì 5 dicembre 2014

Natale 2014: addobbi Ikea

albero di Natale addobbi Ikea
Vintermys, decorazione a sospensione

Per acquistare addobbi natalizi, una risorsa molto utile è il sito Web di Ikea che al Natale dedica un'intera sezione piena di colori e allegria.

Non tutti gli oggetti che potete vedere sul catalogo online sono disponibili per l'acquisto a distanza, ma saranno sicuramente reperibili nel punto vendita più vicino a casa vostra.

In ogni caso, le foto degli addobbi natalizi Ikea sono molto chiare e vi consentono di scegliere le decorazioni che vi piacciono di più, tenendo sempre d'occhio il prezzo, per organizzare in anticipo e comodamente da casa il vostro acquisto di Natale.

La varietà di prodotti è assai notevole: si va dagli alberi di Natale artificiali, rigorosamente riutilizzabili gli anni successivi, alle candele, semplici o decorate, passando per ghirlande di tutte le dimensioni.

Ikea Babbo Natale
Vintermys, decorazione a sospensione, Babbo Natale vetro

Vastissima la scelta di addobbi per l'albero di Natale: campanelle, cuoricini, stelle, cristalli di neve e molto altro, in tanti materiali diversi quali acciaio, stoffa, cartone, plastica e legno. Tra le decorazioni più particolari, non possiamo non citare i Babbo Natale in vetro soffiato, ma anche i semplici uccellini in feltro e le piccole slitte in poliestere fanno la loro figura. Naturalmente non mancano le classiche palline natalizie e le sfavillanti ghirlande a base di pagliuzze o perline.
Anche chi deve decorare l'albero partendo da zero da Ikea può trovare tutto il necessario, puntale compreso, raccolto in comodi e ricchi set di addobbi natalizi.

I prezzi degli addobbi natalizi di Ikea, tutti consultabili online, sono più che abbordabili.

set albero natale ikea
Vintermys, decorazione, 56 pezzi, dorato



giovedì 4 dicembre 2014

Auguri di Natale: biglietti da colorare

Oggi ho trovato un sito molto interessante dal quale si possono scaricare biglietti di Natale da colorare assolutamente gratis.

Ho individuato due tipi di biglietti di Natale da colorare: alcuni si stampano in bianco e nero e poi si colorano con i pastelli o i pennarelli, mentre altri possono essere anche colorati online prima di stamparli con un apposito programma, sempre gratuitamente.

Riporto qui alcuni esempi di biglietti di Natale da colorare, ma per scaricare la versione per la stampa in formato A4 vi consiglio di andare direttamente sul sito dal quale sono tratti, facendo clic sui link che riporto qui di seguito. Una volta scelto il biglietto, decidete se colorarlo online o offline e stampatelo sul tipo di cartoncino che preferite.

Alcuni esempi di biglietti di Natale da colorare online o offline


Per colorarli e/o stamparli, fate clic qui.


Alcuni esempi di biglietti di Natale da stampare e colorare offline

Per scoprire altri soggetti e per stamparli, fate clic qui  


mercoledì 3 dicembre 2014

Centrotavola natalizio


Oggi, gironzolando su YouTube alla ricerca di qualche tutorial interessante, mi sono imbattuta in questo video di Keltie Colleen, che mostra come realizzare un centrotavola natalizio fai da te.

Ciò che mi ha colpito, oltre al fattore estetico, è la facilità con cui si può mettere insieme una composizione elegante spendendo quasi nulla. Basta davvero poco per ottenere un centrotavola natalizio fai da te per abbellire la propria casa in occasione della cena della Vigilia o del pranzo di Natale.

Qui di seguito, riporto tutto il materiale necessario per realizzare questo progetto mentre, per il procedimento, vi basterà guardare il video di Keltie Colleen, che è chiarissimo anche per chi non capisce l'inglese.

Occorrente
- una candela bianca bella grande
- sottovaso
- spugna per fiori
- nastro adesivo per fiori
- decorazioni varie come pigne, rametti di pino, bacche, bastoncini di cannella, ecc.
- forbici
- nastro in tessuto
- fil di ferro sottile

Il risultato è assicurato!

Un centrotavola natalizio fai da te come questo, data la velocità con cui lo si può comporre, è perfetto anche come idea regalo last minute.

Buon lavoro!





martedì 2 dicembre 2014

Lavoro freelance: diventare imprenditori di se stessi


Se avete deciso di lavorare come freelancer, dovete essere anche pronti a diventare imprenditori di voi stessi. Ora, tutte le scelte spetteranno a voi, dagli orari di lavoro ai metodi di promozione della vostra attività, passando per la gestione dei rapporti con la clientela.

Diventare dei lavoratori freelance significa avere la completa responsabilità delle proprie scelte e assumersi tutti i rischi che questo comporta.

Lavorare da freelancer richiede impegno, passione e perseveranza. Iniziare può essere difficile ma non bisogna perdersi d'animo: prima o poi l'occasione giusta arriverà. Internet è uno strumento fondamentale per farsi conoscere e per proporre la propria collaborazione, ma anche il passaparola è importante, quindi fate in modo che tutti i vostri committenti, anche quelli per cui avete svolto solo piccoli incarichi, siano sempre soddisfatti del vostro operato. Siate gentili, disponibili, professionali e se delle istruzioni non sono chiare chiedete: meglio una domanda in più che un lavoro non all'altezza delle aspettative di un cliente.

Lavorando da soli, a volte si può rischiare di entrare in contatto con le persone sbagliate, ma bisogna essere pronti a rialzarsi e ripartire più forti e convinti di prima. Tuttavia, per evitare le brutte esperienze e le truffe, è sempre meglio documentarsi sui clienti svolgendo ricerche online e tenere gli occhi aperti per cogliere quegli indizi che possono farci sorgere dei dubbi sulla persona con cui abbiamo a che fare. Per approfondire questo argomento, potete leggere qui.

Una volta trovati dei clienti con cui collaborare, non restate con le mani in mano: continuate a proporvi, a contattare agenzie, a cercare nuove opportunità. La promozione di voi stessi deve diventare parte integrante della vostra attività quotidiana.

Organizzate le vostre giornate imponendovi degli orari di lavoro più o meno fissi: ciò vi consentirà di ritagliare del tempo per la vostra famiglia e per voi stessi, perché se gli affari sono importanti, gli affetti e lo svago lo sono altrettanto, se non di più. Spesso noi freelancer siamo stressati pur lavorando a casa, il più delle volte perché non riusciamo a staccare.

Infine, cercate di gestire i "periodi di magra" con lo stesso entusiasmo con cui affrontate quelli particolarmente indaffarati: ci sono sempre occasioni e nuove possibilità da cogliere e dovete essere pronti a farlo.








lunedì 1 dicembre 2014

Natale 2014: addobbi fai da te feltro

Se non volete spendere soldi ma non potete rinunciare agli addobbi natalizi, continuate a leggere perché qui troverete una soluzione economica ma d'effetto.

Grazie al tutorial di Jemima, pubblicato sul blog Tied with a Ribbon, imparerete infatti a realizzare da soli, a casa vostra, dei simpaticissimi addobbi natalizi fai da te in feltro, nello specifico dei pupazzetti di neve da appendere all'albero. Cominciate subito a lavorarci per avere le vostre decorazioni pronte quando sarà il momento di fare l'albero.

Dato che le istruzioni di questo progetto creativo sono in inglese, ho deciso di tradurle per voi, ma fate riferimento al tutorial per immagini del blog citato sopra per seguire meglio il procedimento.

Decorazione Natale fai da te pupazzo di neve feltro
Pupazzo di neve in feltro.
www.tiedwitharibbon.com
Occorrente
- feltro bianco
- feltro rosso
- feltro arancione
- nastro rosso
- filo per cucire nei colori bianco, rosso e arancione
- filo nero per ricamare
- materiale per imbottitura
- ago
- spilli
- bottone
- 2 chiodini rosa
- 2 chiodini neri
- forbici
- matita

Procedimento
1) Stampare e ritagliare il cartamodello dell'addobbo natalizio, disponibile qui. Ritagliare il feltro come segue:
- feltro bianco: 2 facce tonde
- feltro rosso: 2 cappelli
- feltro arancione: 1 naso
2) Con un tratto leggero di matita, segnare su uno dei dischi di feltro bianco la posizione degli occhi e della bocca. Inserire i due chiodini neri nel feltro per fare gli occhi. Con il filo nero, ricamare la bocca a punto indietro (variante del punto erba) e infilare un chiodino rosa a ciascuna estremità del sorriso.
3) Cucire il naso con punto filza usando il filo arancione.
4-5) Con il filo rosso e lo stesso punto, unire una parte del cappello al disco con la faccia del pupazzo e l'altra parte al secondo disco di feltro bianco, che costituirà la parte posteriore dell'addobbo natalizio fai da te. Attaccare un bottone alla parte anteriore del cappello come decorazione.
6) Prendere un pezzo di nastro rosso sufficientemente lungo, piegarlo in due e cucirlo alla parte posteriore del cappello, in alto e al centro come mostra l'immagine del tutorial.
7-8) Unire la parte anteriore del pupazzo a quella posteriore cucendo a punto filza, con il rovescio del lavoro all'interno. Usare il filo rosso quando si cuciono tra loro le due parti del cappello e quello bianco quando si passa alla testa. Fermarsi circa 2 cm prima della fine del perimetro e riempire con l'imbottitura.
9) Ultimare la cucitura chiudendo il foro attraverso il quale è stata inserita l'imbottitura.

Il vostro addobbo natalizio fai da te in feltro è pronto. Realizzatene degli altri utilizzando diversi colori per il cappello, il nastro per appenderli e il bottone e cominciate a decorare l'albero.



domenica 30 novembre 2014

Traduttori cercasi su Gengo


Oggi voglio parlarvi di Gengo, una piattaforma online dedicata alle traduzioni.

Gengo si occupa di raccogliere le richieste dei clienti e di sottoporle ai traduttori reclutati online.

Gli aspiranti traduttori possono registrarsi gratuitamente sul sito, inserire i dati richiesti e svolgere i test di traduzione. Sono tre i livelli di difficoltà delle traduzioni: Standard, Pro, Proof; non si può sostenere il test di livello più alto senza prima superare quelli di livello più basso.

Una volta superati i test, i traduttori possono iniziare a lavorare, rispondendo alle notifiche di apertura di nuovi lavori che vengono inviate alla casella di posta elettronica. A seconda del livello di difficoltà della traduzione (Standard, Pro o Proof), le tariffe applicate sono diverse. I compensi non sono altissimi ma nemmeno da fame.

Oltre ai classici lavori notificati via mail, periodicamente partono dei progetti più grandi per i quali le modalità di candidatura variano e vengono comunicate di volta in volta.

Le lingue di partenza e di arrivo disponibili sono numerose, quindi tutti avranno l'opportunità di lavorare.

Registratevi subito a Gengo e cominciate a lavorare online da casa.






sabato 29 novembre 2014

Poesie di Natale di Gianni Rodari

Paesaggio natalizio. Sfondo disponibile gratuitamente su www.operationlettertosanta.com.

Nell'era di Internet e degli smartphone, i vostri bimbi rispettano ancora la tradizione di recitare una poesia di Natale in piedi sulla sedia al cospetto di famigliari e amici? Se la risposta è sì, continuate a leggere.

Oggi voglio dedicare questo post a due poesie di Natale di Gianni Rodari, entrambe molto famose. La prima, "Il mago di Natale" parla di un Natale moderno e vede come protagonista la città di Roma. La seconda, "Lo zampognaro", introduce le tematiche dell'uguaglianza e della solidarietà, particolarmente sentite in questo periodo dell'anno.

Entrambe le poesie di Natale sono piuttosto lunghette. Se il vostro bambino non ha una memoria di ferro, una buona idea può essere quella di trascrivere il testo della poesia su una pergamena o su un bel foglio colorato e farglielo leggere anziché recitare a memoria. La bella figura sarà assicurata in ogni caso.


Il mago di Natale


S'io fossi il mago di Natale
farei spuntare un albero di Natale
in ogni casa, in ogni appartamento
dalle piastrelle del pavimento,
ma non l'alberello finto,
di plastica, dipinto
che vendono adesso all'Upim:
un vero abete, un pino di montagna,
con un po' di vento vero
impigliato tra i rami,
che mandi profumo di resina
in tutte le camere,
e sui rami i magici frutti: regali per tutti.

Poi con la mia bacchetta me ne andrei
a fare magie
per tutte le vie.

In via Nazionale
farei crescere un albero di Natale
carico di bambole
d'ogni qualità,
che chiudono gli occhi
e chiamano papà,
camminano da sole,
ballano il rock an'roll
e fanno le capriole.

Chi le vuole, le prende:
gratis, s'intende.

In piazza San Cosimato
faccio crescere l'albero
del cioccolato;
in via del Tritone
l'albero del panettone
in viale Buozzi
l'albero dei maritozzi,
e in largo di Santa Susanna
quello dei maritozzi con la panna.

Continuiamo la passeggiata?
La magia è appena cominciata:
dobbiamo scegliere il posto
all'albero dei trenini:
va bene piazza Mazzini?

Quello degli aeroplani
lo faccio in via dei Campani.

Ogni strada avrà un albero speciale
e il giorno di Natale
i bimbi faranno
il giro di Roma
a prendersi quel che vorranno.

Per ogni giocattolo
colto dal suo ramo
ne spunterà un altro
dello stesso modello
o anche più bello.

Per i grandi invece ci sarà
magari in via Condotti
l'albero delle scarpe e dei cappotti.

Tutto questo farei se fossi un mago.
Però non lo sono
che posso fare?

Non ho che auguri da regalare:
di auguri ne ho tanti,
scegliete quelli che volete,
prendeteli tutti quanti.


Lo zampognaro

Se comandasse lo zampognaro
che scende per il viale,
sai che cosa direbbe
il giorno di Natale?

“Voglio che in ogni casa
spunti dal pavimento
un albero fiorito
di stelle d’oro e d’argento”.

Se comandasse il passero
che sulla neve zampetta,
sai che cosa direbbe
con la voce che cinguetta?

“Voglio che i bimbi trovino,
quando il lume sarà acceso
tutti i doni sognati
più uno, per buon peso”.

Se comandasse il pastore
del presepe di cartone
sai che legge farebbe
firmandola col lungo bastone?

“Voglio che oggi non pianga
nel mondo un solo bambino,
che abbiano lo stesso sorriso
il bianco, il moro, il giallino”.

Sapete che cosa vi dico
io che non comando niente?
Tutte queste belle cose
accadranno facilmente;

se ci diamo la mano
i miracoli si faranno
e il giorno di Natale
durerà tutto l’anno.

venerdì 28 novembre 2014

Guadagnare online su Ciao.it

ciao

Ciao.it è un sito molto utile per chi vuole raccogliere informazioni su prodotti e servizi e allo stesso tempo guadagnare con le proprie opinioni.

Vi basterà iscrivervi gratis al sito seguendo questo link ed ecco che entrerete automaticamente a far parte di una delle community di consumatori più frequentata del Web.

Avete provato la novità anticellulite del secolo o il rossetto più pubblicizzato? Avete letto l'ultimo bestseller di un autore famoso o ascoltato l'album della cantante più chiacchierata? Siete appena tornate da una vacanza avventurosa o da un weekend in centro benessere? Raccontate agli altri la vostra esperienza.

Alcuni prodotti o servizi consentono di guadagnare per ogni lettura ricevuta, altri non prevedono un guadagno ma danno comunque la possibilità di farsi conoscere aumentando così il proprio giro di lettori fissi e, di conseguenza, i propri introiti. Infatti, ogni iscritto può avere degli utenti fiduciati e richiedere anche la notifica via mail delle ultime opinioni pubblicate per non perderne nessuna. Quando è previsto un pagamento, trovate uno o più simboli € - a seconda del tipo di remunerazione - accanto al nome del prodotto.

I pagamenti vengono corrisposti su richiesta dell'utente tramite bonifico bancario. Posso confermarvi, per esperienza personale, che il sito paga con puntualità e senza alcun problema.

Se avete un po' di tempo a disposizione, amate scrivere e interagire sul Web, Ciao.it fa proprio al caso vostro.

Io sono iscritta da parecchi anni, ormai, e mi sono sempre trovata bene. Quando sono in attesa di ricevere un incarico di traduzione o copywriting o, in generale, nei momenti morti, mi diverto spesso a ingannare il tempo scrivendo su questo sito. Se vi va, potete seguire questo link per leggere le mie opinioni e magari entrare a far parte della mia rete di amici.

Buon divertimento e in bocca al lupo!

giovedì 27 novembre 2014

Uncinetto schemi gratis: sottobicchieri per Natale


Ecco un lavoretto natalizio all'uncinetto facile e veloce da realizzare e di sicuro effetto.

Si tratta di un set composto da 4 sottobicchieri e un sottobottiglia, perfetto come idea regalo per Natale. I sottobicchieri, che riproducono delle stelle di Natale, possono essere usati anche come decorazioni: basta legare un cordoncino o un filo trasparente e il gioco è fatto.

Dato che l'idea è mia, ho deciso di condividere gratuitamente le istruzioni per lavorare all'uncinetto sia i sottobicchieri sia il sottobottiglia. Per richiederle, lasciate un commento a questo articolo qui sul blog e contattatemi privatamente su Facebook o via e-mail. Se poi vi fa piacere, sarei felicissima di vedervi anche nell'elenco dei lettori fissi quindi vi invito, senza impegno, a registrarvi al blog e/o a fare clic su Mi piace sulla pagina Facebook.

Sperando di ricevere numerose richieste, chiudo l'articolo con un'immagine del set preparato per essere donato a Natale.







mercoledì 26 novembre 2014

Lavorare da casa: attenti alle truffe

truffe lavoro da casa

Da quando ho iniziato a lavorare da casa, sono costantemente alla ricerca di nuovi clienti e di nuove opportunità di lavoro su Internet.

Purtroppo, però, oltre a offerte convenienti e interessanti, se ne trovano altrettante che mirano a truffare e spillare soldi a chi vuole lavorare onestamente. Se un annuncio vi fa sorgere dei dubbi, quindi, vi consiglio di lasciar perdere.

In particolare, diffidate di chi vi chiede soldi per iniziare a lavorare, a meno che non si tratti di attività imprenditoriali (ad esempio, Network Marketing) in cui è necessario un investimento iniziale per acquistare i prodotti che poi dovrete vendere. Ciò non vale invece per traduttori, Web writer o SEO writer: voi offrite un servizio per il quale dovete ricevere un compenso e non versare del denaro.

Da evitare anche chi vi contatta per proporvi un lavoro senza citare il nome e i dati di contatto della propria azienda o agenzia, senza indicare il sito Web aziendale o il proprio indirizzo fisico oppure introducendo numerosi errori di ortografia nel messaggio di posta elettronica: ci sono in giro molte agenzie che potremmo definire “fantasma”, che si appropriano del vostro curriculum e accettano lavori spacciandosi per voi. In genere, questi soggetti vi propongono progetti con compensi da fame, che non sempre vengono versati. Se accettate, può darsi che siate pagati; se non accettate, esiste comunque la possibilità che il lavoro venga svolto da qualcun altro a vostro nome, magari male, mettendo a rischio la vostra reputazione. In caso di mancato pagamento o di alti problemi con queste agenzie, c’è ben poco da fare, dato che, in pratica, non esistono.

Prima di accettare lavori da agenzie poco trasparenti, insistete per ricevere ulteriori dettagli e consultate il Web per trovare pareri di altre persone che abbiano già avuto esperienze con loro. Se non trovate traccia di quell’agenzia o azienda su Internet, è molto probabile che non esista.

Lasciatemi i vostri commenti o contattatemi privatamente per parlare delle vostre esperienze negative sul Web e aiutare gli altri a non cadere nelle stesse trappole.

martedì 25 novembre 2014

Calendario dell'Avvento fai da te in feltro


Manca esattamente un mese al Natale. Perché non rendere più divertente l'attesa insieme ai bambini?

Se volete creare un calendario dell'Avvento in feltro con le vostre mani, ecco un tutorial che fa al caso vostro. Il video è stato caricato da Liberty London e accompagna un kit già pronto, ma nulla vi vieta di procurarvi i materiali utili separatamente, nelle mercerie e nei negozi d'arte.

Seguendo il procedimento mostrato nel video tutorial e aiutandovi con le istruzioni in italiano che riporto di seguito, il calendario dell'Avvento in feltro sarà presto pronto e non vi resterà altro che inserire dolcetti e sorprese nelle piccole tasche.

Occorrente
- base di stoffa/tessuto plastificato di vostra scelta
- feltro di tanti colori
- filo da ricamo di tanti colori
- nastro
- righello
- gessetto o matita
- forbici
- spilli
- pennellino
- colla per tessuti
- cartamodello facoltativo di numeri, lettere, disegni

Procedimento
Ricavate dal feltro 24 quadrati di tanti colori diversi. In questo caso la misura del lato di ciascun quadrato è 7,5 cm, ma potete aumentarla o diminuirla a vostro piacimento.
Fissate i quadrati alla base di stoffa o di tessuto plastificato con degli spilli, mescolando i colori. La disposizione ottimale è di 6 file da 4 quadrati ma, ovviamente, anche in questo caso potete scegliere la variante che preferite.
Usando del filo da ricamo di colore contrastante, cucite i quadrati su tre lati, lasciando libero quello superiore: otterrete così delle tasche.
Realizzate un cartamodello di lettere, numeri e disegni natalizi (stelle, abeti, ecc.) e utilizzatelo per ricavare dal feltro i vari elementi per decorare il calendario dell'Avvento. Si può aggiungere il nome del bambino in alto, al di sopra delle caselle, oppure scrivere una frase, ad esempio Calendario dell'Avvento o Aspettando il Natale.
Le caselle dovranno essere numerate dall'1 al 24: potete applicarvi un numero in feltro oppure un disegno natalizio con la data ricamata, come mostrato in alcuni esempi del video tutorial. Numeri e decorazioni potranno essere applicati con della colla per tessuti, avendo cura di inserire della carta nella tasca per non incollarla alla base.
Realizzate degli occhielli con il nastro e cuciteli ai due angoli superiori della base: vi serviranno per appendere il calendario.

Ora che il calendario dell'Avvento in feltro è pronto, riempite le tasche con dolci, piccoli giocattoli o monete e appendete la vostra creazione nel punto della casa che desiderate.






lunedì 24 novembre 2014

Natale 2014 al caldo: guida rapida a Hurghada



Ciao a tutti ed eccoci a parlare di vacanze e più in particolare di vacanze natalizie al caldo.

Chi mi conosce, nella vita o virtualmente, sa che vivo a Hurghada, ridente cittadina egiziana sulla costa del Mar Rosso, quindi mi prendo la libertà, oggi, di raccontarvi l'Hurghada turistica, quella del mare e del sole, delle escursioni in barca o nel deserto, delle immersioni tra i fondali corallini di mille colori.

Vi apprestate a visitare per la prima volta questa città sul Mar Rosso e volete avere un'idea generale di ciò che offre? Avete deciso di non affidarvi a un tour operator ma di organizzare tutto da soli? Tranquilli, posso darvi una mano.

Per prima cosa, vi consiglio di leggere questa guida rapida a Hurghada che ho redatto qualche tempo fa, con tutte le informazioni principali che potranno aiutarvi a decidere la tipologia di sistemazione, in albergo o in appartamento, le escursioni da effettuare, le cose da vedere e molto altro.

Naturalmente, sarò sempre disponibile a fornirvi ulteriori dettagli, quindi non esitate a contattarmi per qualunque domanda.

domenica 23 novembre 2014

Babbo Natale verde. Perché?


Vorrei arricchire gli articoli dedicati al Natale 2014 con un curiosità: sapete perché Babbo Natale a volte viene raffigurato vestito di verde? No? Allora continuate a leggere perché tra poco lo saprete.

L'origine dell'abito verde di Babbo Natale risale al diciassettesimo secolo e riprende l'abbigliamento di un personaggio del folklore britannico di quell'epoca. Vi state chiedendo: ma com'è possibile, questa non l'avevo mai sentita?! Pensateci bene, perché se avete letto il celebre romanzo di Dickens Canto di Natale o avete visto i due famosi film Disney Canto di Natale di Topolino e A Christmas Carol, allora avete anche già incontrato questo particolare personaggio. Chi è? Ma è lo Spirito del Natale presente! Corpulento, barbuto, con un mantello bordato di pelliccia: non vi ricorda qualcuno? Ai tempi rappresentava lo spirito della bontà del Natale e portava gioia e abbondanza.

Successivamente, per una serie di elementi, l'abito di Babbo Natale è diventato rosso, in parte per l'influenza cristiana (San Nicola era un vescovo e indossava il tipico abito rosso) e in parte per quella letteraria dello scrittore newyorkese Clement Clarke Moore, che in una poesia degli inizi del 1800 rappresentò Babbo Natale con gli abiti con cui oggi è conosciuto in tutto il mondo.

Siete al corrente di altre storie, leggende e curiosità sul Natale? Condividetele nei commenti. Non vedo l'ora di leggerle!








sabato 22 novembre 2014

Creazioni natalizie in feltro e pannolenci

calze natale feltro

Amate creare con le vostre mani le decorazioni natalizie, i doni e le confezioni regalo? Provate con il feltro e il pannolenci, due materiali che ben si prestano ad essere cuciti, incollati, manipolati.

Qui sopra potete vedere uno dei tanti esempi di decorazioni in pannolenci fai da te da appendere all'albero, al camino o in qualsiasi altro punto della casa. Babbo Natale, pinguini, pupazzi di neve e elfi sono, insieme a campanelle, alberi, palline e angioletti, i soggetti più utilizzati per gli addobbi natalizi.

addobbi albero di natale gufo

Tuttavia, negli ultimi anni, si sta diffondendo una tendenza più moderna, che a volte si allontana dai personaggi e dagli oggetti tradizionali e propone decorazioni un po' insolite: qui sopra, per esempio, ecco degli addobbi natalizi in feltro a forma di cuore, uccellino e gufetto: mescolati alle più classiche stelle e illuminati dalle immancabili lucine, faranno un figurone sul vostro albero.

scarpine pannolenci natalizie

Oltre alle decorazioni da appendere, con il feltro e il pannolenci potete realizzare anche idee regalo originali, segnaposti o chiudipacco a tema, gadget di Natale come calamite, portachiavi, e addirittura delle borse da regalare alle amiche o alle bimbe di casa.

Guardate che meraviglia le scarpine in pannolenci per neonati e che dolce il pupazzo di neve applicato sul davanti. E che dire del presepe, tutto in feltro?

presepe fai da te in feltro

chiudipacco natalizio fai da te

Questi materiali sono facili da lavorare perché possono essere tagliati agevolmente senza creare filacce e possono essere fissati e uniti con una cucitura di base o addirittura con della colla a caldo.
Naturalmente, le creazioni bidimensionali, come il chiudipacco qui sopra o le applicazioni con cui decorare i biglietti di auguri, sono molto più facili da realizzare di quelle tridimensionali, ma con un po' di pratica e una buona dose di creatività si può imparare a fare qualsiasi cosa.

addobbi angioletti feltro


ghirlanda natale pannolenci
Belle anche le ghirlande fatte a mano in lana e feltro, perfette se applicate sulla porta per accogliere gli ospiti nella propria casa: provate a decorarle a vostro piacimento, unendo elementi in pannolenci e altri oggetti decorativi, quali nastri, pigne o palline metallizzate. I vostri vicini vi invidieranno!


Insomma, vi basta guardare le immagini che corredano questo post, solo alcune delle migliaia e migliaia accessibili su Internet, per cominciare a comprendere quali siano le potenzialità di feltro e pannolenci per realizzare creazioni natalizie!

Se questi piccoli capolavori vi piacciono e non volete perdervi nessuna nuova idea creativa, continuate a seguirmi su questo blog e sulla pagina Facebook, dove potrete scoprire tantissime altre decorazioni e idee regalo per il prossimo Natale.

Se siete delle creative e volete far conoscere le vostre opere ispirate al Natale pubblicandole su New donna blog, non esitate a contattarmi: sarò ben lieta di aiutarvi!

addobbi albero feltro



venerdì 21 novembre 2014

Lavoretti di Natale: pupazzi di neve fai da te

Pupazzi di neve fatti con i calzini (opera di Sadie Priss)
http://sadiepriss.blogspot.pt

Ragazzi, guardate questi lavoretti di Natale! Non sono adorabili? Come potete vedere, si tratta di simpatici pupazzi di neve fatti con... dei calzini.

Ebbene sì, questi lavoretti di Natale, opera di Amy Trexler Mantay e pubblicati su blog Sadie Priss, sono allegri, originali, economici e molto facili da realizzare. Volete provarci? Benissimo, vi basterà procurarvi tutto il materiale necessario e seguire la procedura illustrata nel tutorial per immagini messo a disposizione dell'autrice qui. Anche se le foto sono molto chiare, riporto di seguito un riassunto dell'occorrente e delle istruzioni per chi ha qualche difficoltà a comprendere l'inglese.

Occorrente per un pupazzo di neve
1 calzino da uomo bianco
1 calzino colorato
ago e filo bianco
elastico
riso (o imbottitura)
spago/cordoncino/nastro
stuzzicadenti
pennarello arancione
due piccoli bottoni neri
altri bottoni e/o decorazioni a scelta
colla a caldo

Procedimento
Tagliate il calzino bianco eliminando la punta e un calzino colorato a metà, rimuovendo la parte al di sopra del tallone. Chiudete una delle due estremità del calzino cucendola bene e riempite con il riso o il materiale da imbottitura. Richiudete l'altra estremità con un elastico.
Ora dovete vestire il pupazzo di neve: la parte di calzino colorato con la punta sarà il cappello, l'altra fungerà da maglioncino. Ora fissate il tutto con lo spago come mostrato nel tutorial fotografico; in alternativa, potete usare un cordoncino o un nastro colorato. Per essere certi che il cappello non si sposti, potete fissarlo ulteriormente con la colla a caldo.
Ora che il pupazzo è fatto, non vi resta che applicare due piccoli bottoni neri al posto degli occhi e un pezzetto di stuzzicadenti colorato di arancione a mo' di naso. Se lo desiderate, abbellite il maglioncino con dei bottoni e il cappello con un fiorellino o un'altra decorazione a scelta.

I pupazzi di neve fatti con i calzini sono lavoretti di Natale divertenti ma anche utili: sono perfetti come decorazione per la casa ma anche come idea regalo per gli amici.

Mi raccomando, fatemi sapere come vi sono venuti!


giovedì 20 novembre 2014

Amazon Kindle e la rivoluzione degli ebook


Su Facebook ho visto e condiviso questa vignetta di Mark Parisi e mi sono ritrovata a riflettere sul fatto che anch'io, convinta sostenitrice del cartaceo, mi sono lasciata tentare e conquistare dall'innovazione degli ebook e ho acquistato il mio primo Amazon Kindle.

Che dire, i vantaggi degli ebook sono molti: ingombro ridotto, peso minimo, prezzo decisamente basso. Se prima dovevo riflettere su quali libri acquistare, oggi ci penso molto meno: sono talmente numerosi gli ebook disponibili a prezzi stracciati o addirittura gratuitamente che il fattore economico passa in secondo piano.

In viaggio, sui mezzi pubblici, in spiaggia e addirittura a letto, il pratico formato dei principali ebook reader disponibili sul mercato ci torna indubbiamente utile: si legge comodamente in qualunque posizione, senza affaticare le braccia o il collo. In cucina, poi, con i nuovi ebook non si ha la preoccupazione di sporcare le pagine, cosa che invece avviene puntualmente con i normali libri di ricette.

Come dice la scopa, però, non penso che il digitale andrà a sostituire completamente il buon vecchio cartaceo... personalmente continuerò ad acquistare i libri tradizionali e a metterli in bella mostra nella mia libreria.

mercoledì 19 novembre 2014

Lavoro da casa con clickworker.com

Se conoscete abbastanza bene l'inglese, avete una buona padronanza dell'italiano e una certa confidenza con computer, Internet e motori di ricerca, potete registrarvi (assolutamente gratis) al sito clickworker.com e iniziare subito a lavorare da casa.

Clickworker è un sito attraverso il quale potete svolgere piccoli lavori online direttamente dal vostro PC come, ad esempio, semplici traduzioni, stesura o correzione di brevi testi in italiano, ricerca di indirizzi o di altre informazioni online.

Dopo esservi iscritti a clickworker.com, dovrete qualificarvi per i vari progetti compilando dei questionari e seguendo delle mini formazioni disponibili nella sezione Assessments. Non ci sono istruzioni in italiano, per questo è richiesta una buona conoscenza dell'inglese. Una volta ultimato il corso e superato il test, gli incarichi da svolgere compariranno sulla vostra bacheca e potrete iniziare sin da subito a lavorare e guadagnare.

Gli incarichi sono in genere semplici e veloci e il pagamento è proporzionato allo sforzo richiesto. Il numero di lavori disponibili varia a seconda dei periodi e non è tale da consentire di mettere insieme uno stipendio. Tuttavia, ci si diverte e, con poca fatica, si possono arrotondare un po' i propri guadagni. I pagamenti sono assolutamente regolari: sono iscritta da quasi 5 anni e ho sempre ricevuto l'importo dovuto alla scadenza prevista.

Per registrarvi, fate clic qui e fatemi sapere come vi trovate.


martedì 18 novembre 2014

Libri da leggere gratis: La freccia nera

Stevenson black arrow
Copertina della prima edizione
(Wikimedia Commons)


Nella mia fase di recupero dei classici della letteratura internazionale, stavolta mi sono buttata su "La freccia nera" di Robert L. Stevenson. 

Mi chiedo: come mai non ho letto questo e altri libri simili ai tempi della scuola, diciamo alle medie? Ricordo che i romanzi che ci venivano imposti allora erano spesso noiosi; non mi stupisco, quindi, che molti miei compagni odiassero leggere. Io, fortunatamente, ho avuto genitori che leggevano e insegnanti, alle elementari, che mi hanno insegnato ad amare i libri, ma avrei preferito, a 13 anni o giù di lì, una bella opera avvincente a un mattone difficilmente digeribile...

Comunque, tornando a noi, ho finito proprio ieri "La freccia nera" e sono veramente felice di averlo letto, anche se con un certo ritardo. Pur essendo considerata un classico della letteratura per ragazzi, quest'opera può essere apprezzata anche dagli adulti, soprattutto da quelli che, come me, amano i romanzi storici di ambientazione medievale.

Se conoscete bene l'inglese, poi, Amazon vi dà la possibilità di leggere gratuitamente "The Black Arrow" in lingua originale con il vostro e-reader Kindle o con un'applicazione di lettura per PC, tablet e smartphone, anch'essa disponibile a costo zero.


lunedì 17 novembre 2014

Giochi di Babbo Natale gratis per bambini

Se mentre aspettate il Natale volete far divertire un po' i vostri figli senza spendere nulla, ecco alcuni giochi di Babbo Natale gratis per bambini trovati sul sito Gioco.it. Sono tutti piuttosto semplici anche se nel caso di alcuni il livello di difficoltà può essere regolato a proprio piacimento.

Santa Claus Puzzle 2
Cercate di comporre l'immagine qui di fianco come in un normale puzzle. Scegliete la difficoltà del gioco regolando il numero o la forma dei pezzi e abilitando o disabilitando l'opzione della rotazione. Anche se può risultare un po' noioso per gli adulti, il videogame piacerà di sicuro ai bambini piccoli.
Per divertirvi con questo gioco di Babbo Natale gratis, fate clic sul collegamento seguente e cominciate a giocare!

Colora Babbo Natale
Questo è il gioco per bambini per eccellenza: con i colori messi a disposizione, si dovrà colorare l'immagine di Babbo Natale a proprio piacimento. Non ci sono colori giusti o sbagliati... la parola d'ordine è fantasia! A lavoro ultimato, è possibile stampare l'immagine colorata facendo clic sull'icona della stampante in basso a sinistra.
Per cominciare a mettere alla prova la creatività del vostro bimbo, fate clic sul collegamento riportato qui di seguito.

Santa Jigsaw Puzzle

Ecco un altro puzzle con le stesse funzioni del Santa Claus Puzzle 2 ma con un soggetto diverso. Questa volta, il simpatico Babbo Natale trasporta un sacco pieno di doni saltellando allegramente in un paesaggio completamente innevato.
Pronti a risolvere il rompicapo? Fate clic sul collegamento che segue e cominciate subito a giocare.

Moda pupazzo di neve


Per chiudere, ecco un giochino di abilità semplice semplice ma divertente. Lo scopo del videogame è decorare a scelta un pupazzo di neve, un albero di Natale o l'abito di Babbo Natale, letteralmente lanciando le decorazioni con una specie di fionda nei punti in cui devono essere collocate. Per prendere la mira, si fa clic sulla decorazione e la si sposta tenendo premuto il tasto sinistro mouse e facendo attenzione a rimanere al di sotto della linea nera orizzontale; una volta in posizione, si rilascia il tasto del mouse e, in questo modo, si lancia la decorazione. Il gioco ha come sottofondo un'allegra musichetta natalizia. 
Poiché il videogame richiede una certa mira, non è adatto ai bambini troppo piccoli.
Per cominciare a giocare a questo gioco di Babbo Natale gratis per bambini, fate clic sul collegamento qui sotto.

domenica 16 novembre 2014

Origami: stelle di Natale fai da te di carta


Oggi vorrei condividere con voi un tutorial per realizzare stelle di Natale fai da te di carta con la tecnica dell'origami.

Come molti di voi sapranno, l'arte dell'origami si basa sull'abilità di piegare e modellare la carta per creare forme, decorazioni e molto altro. Le stelle di Natale realizzate da epicabundance in questo video sono perfette come addobbi e non sono assolutamente difficili da ottenere. Sul canale YouTube  di questa creativa, troverete anche tante altre idee ispirate al Natale.

Occorrente
- 1 rettangolo di carta verde 21,5 x 28 cm
- 1 rettangolo di carta rossa 15 x 20 cm
- 1 rettangolo di carta dorata 5 x 10 cm
- forbici
- nastro adesivo
- spillatrice

Il procedimento mostrato nel video è molto chiaro: vi basterà piegare, tagliare e pinzare seguendo i passaggi del tutorial e i movimenti delle abili mani della sua autrice.

Le belle stelle di Natale fai da te di carta possono essere appese all'albero o impiegate per decorare i pacchi dono.

sabato 15 novembre 2014

Mercatini di Natale 2014: Bolzano

Bolzano mercatino di Natale
Mercatino di Natale di Bolzano - www.mercatinodinatalebz.it

Il mercatino di Natale di Bolzano, come quelli di Vipiteno e Merano di cui vi ho già parlato, inizierà alla fine di novembre per protrarsi fino all'Epifania.

Organizzatevi sin da subito per visitare questa città e passeggiare tra le bancarelle, curiosare tra gli oggetti artigianali e acquistare i prodotti tipici dell'Alto Adige. Il mercatino di Natale di Bolzano, con la sua atmosfera calda e accogliente, è tra i più famosi e importanti d'Italia e rappresenta un'occasione davvero da non perdere. Avrete la possibilità di visitarlo dal 27 novembre 2014 al 6 gennaio 2015.

Tra gli appuntamenti di quest'anno al mercatino di Bolzano, uno dei più interessanti è quello dedicato agli artigiani che, in un laboratorio vero e proprio, lavoreranno nel primo stand della piazza davanti agli occhi dei visitatori che, in questo modo, potranno scoprire tecniche particolari e, perché no, anche qualche segreto. Molti i settori protagonisti di questa iniziativa, tutti naturalmente ispirati al Natale. Sul sito ufficiale della manifestazione Mercatinodinatalebz.it è disponibile il programma completo gli eventi.

Ma non è finita qui, perché il mercatino di Natale di Bolzano è anche musica: sabato e domenica pomeriggio, dalle ore 14.00 alle ore 18.00, ci saranno dei concerti, mentre la domenica mattina si potranno ammirare e ascoltare bande musicali in costume. 

E per i bambini? Ricco programma di animazione con spettacoli delle marionette, giochi, fiabe e attività manuali.

Questi sono solo alcuni degli eventi del periodo dell'Avvento a Bolzano. Oltre al mercatino vero e proprio, infatti, ci saranno moltissime altre occasioni di incontro, shopping e intrattenimento. Non perdete tempo e scoprite tutte le iniziative dell'Avvento bolzanino.

Di seguito, riporto gli orari in cui potrete visitare il mercatino di Natale tratti, come le altre informazioni, dal  sito ufficiale che ho indicato poco più su. Vi consiglio di visitarlo, non solo per la grafica accattivante ma anche per la quantità di dettagli che potrete scoprire su questo evento.

Giorni e orari di apertura del Mercatino di Natale di Bolzano:

- 27 novembre: dalle 17.00 alle 19.00
- 28 novembre: dalle 10.00 alle 22.00
- da lunedì a venerdì dalle ore 10.00 alle ore 19.00
- sabato dalle ore 9.00 alle ore 20.00
- domenica e 8 dicembre: dalle ore 9.00 alle ore 19.00
- 24 e 25 dicembre: chiuso
- 31 dicembre: dalle 10.00 alle 18.00
- 1 gennaio: dalle 12.00 alle 19.00

venerdì 14 novembre 2014

Pantofole all'uncinetto fai da te

Crochet slippers

Continuano i miei attacchi d'arte uncinettosi.

Dopo le ballerine di lana, ho terminato anche le mie pantofole alte all'uncinetto, calde calde per le sere invernali.

Sono partita da un tutorial di Sandramaria trovato sul Web, ma come sempre ho fatto qualche modifica per adattare il lavoro ai miei gusti personali. Anziché variare i colori dei vari "granny squares" che compongono la pantofola, ho usato solo il viola, mentre ho riservato il bianco al profilo attorno alla caviglia e alla suola.

La modifica più importante ha interessato proprio la suola della babbuccia di lana: invece di crearla come indicato nel tutorial originale, ho unito subito il filo bianco al resto del lavoro, procedendo a spirale dall'esterno verso l'interno, riducendo man mano il numero di punti. Ho scelto di adottare questo approccio per seguire meglio la forma della tomaia, ma per velocizzare il lavoro si può tranquillamente attenersi alle istruzioni sul sito di Sandramaria.


giovedì 13 novembre 2014

L'ufficio per chi lavora da casa

home offfice
Meg Braff Designs

Per chi lavora da casa, è importante avere uno spazio dedicato esclusivamente alla propria professione.

Quando si lavora a domicilio, si ha la tendenza a lasciarsi andare, a rilassarsi, a volte un po' troppo, e a mescolare il lavoro con gli altri aspetti della vita. In realtà questo non va bene: meglio imporsi degli orari e riservarsi degli spazi per poter lavorare con efficienza quando è il momento di lavorare e per gestire bene e senza pensieri il resto della giornata.

Anche se vivete in un piccolo appartamento, cercate di ricavarvi uno spazio solo vostro che abbia le caratteristiche che più vi consentono di concentrarvi. Tali caratteristiche sono soggettive e variano da persona a persona. Io, per esempio, amo lavorare in un ambiente luminoso, senza luci artificiali, rilassante, pulito e ordinato. Al contrario, c'è chi lavora meglio in penombra o in uno studio pieno di scartoffie.

Se abitate con altre persone, scegliete di collocare la postazione di lavoro in una zona un po' isolata dell'abitazione, in una stanza chiusa o magari soltanto lontano dalla TV o comunque in un luogo che vi permetta di concentrarvi.

lavoro creativo a domicilio
ufficio casa





















Ora che avete trovato la collocazione del vostro ufficio a domicilio, abbellitelo con qualche decorazione che lo renda più piacevole e, soprattutto, dotatelo di tutti gli accessori e gli strumenti che vi servono per svolgere la vostra attività.

Per chi, come me, lavora prevalentemente con PC e Internet, possono bastare un tavolo, un paio di cassetti e magari due mensole per riporre libri, guide, dizionari, cartellette con vari documenti stampati. Al contrario, chi per esempio svolge attività artistiche o artigianali avrà bisogno di molti più oggetti e, di conseguenza, anche di più spazio a disposizione.

Ah, dimenticavo, se rimanete tanto tempo seduti, scegliete una sedia comoda, che vi consenta di mantenere una postura corretta e di risparmiarvi mal di schiena e altri disturbi. Provatene di diversi modelli e materiali, imbottiti o meno, con o senza rotelle: anche in questo caso, la scelta è soggettiva e il segreto per trovare la sedia perfetta è provarne tante.

mercoledì 12 novembre 2014

Io lavoro da casa

lavoro da casa
Immagine: Fuzzbones - Dreamstime.com

Oltre a donna, moglie e avida lettrice, sono una traduttrice, copywriter e redattrice Web e lavoro da casa.

Tempo fa, ho creato un blog sull'argomento, uno spazio in cui parlare un po' di me e del mio lavoro e cercare di dare qualche consiglio (con molta umiltà perché c'è sempre da imparare) a chi sta cominciando a lavorare da casa.

Tuttavia, ora che ho regalato a New Donna Blog un orientamento nuovo e più personale, mi sembra giusto racchiudere tutto, compresa la mia esperienza professionale, in questo piccolo scrigno di parole che vedo crescere ogni giorno di più e al quale mi sento sempre più legata.

Per tutti questi motivi, da oggi vedrete nel menu a destra una nuova categoria che ho deciso di chiamare "Il mio lavoro da casa".

Spero che questa novità stuzzichi il vostro interesse e, magari, vi aiuti a intraprendere un percorso professionale simile al mio. Come sempre, sarò felice di ricevere consigli e opinioni da tutti coloro che leggeranno i miei articoli e, perché no, di condividere sensazioni, impressioni e idee con altre persone che, come me, lavorano da casa.